Nelle notizie

La crisi non ferma la voglia di vacanze degli italiani

Saranno 1,5 milioni in più gli italiani che quest’estate andranno in vacanza. Uno su due sta pensando a cosa mettere in valigia per il lungo ponte di aprile e ben 9 su 10 prevedono di andare in vacanza questa estate, anche se la maggior parte di chi resterà a casa lo farà perché in difficoltà economica. E’ quanto emerge dall’indagine condotta da Italiani.Coop per Robintur sulle intenzioni di viaggio degli italiani nel 2019.

Spiaggia Chalet Solarium - Tortoreto Lido

Secondo lo studio, gli intervistati che hanno intenzione di regalarsi un vacanza questa estate sono l’89%, l’1% in più di chi aveva la stessa idea un anno fa e ben il 4% di chi realmente si è concesso una pausa estiva nel 2018.

“Se le previsioni saranno confermate dalle partenze reali, questa estate avremo un milione e mezzo in più di italiani in vacanza”, spiega Albino Russo, direttore generale di Ancc-Coop. Il 51% degli italiani, inoltre, pensa di partire anche tra Pasqua e il Primo Maggio, ma soltanto il 7% farà il ponte lungo.

Per 4 vacanzieri su 10, il ponte sarà in Italia e “low budget”, solo pochi fortunati viaggeranno all’estero con tutti i comfort (8%). Il 42% si recherà in città e luoghi d’arte, il 28% al mare, il 19% in montagna mentre il 9% ha scelto un viaggio itinerante (tour o crociera). Tra coloro che dovranno rinunciare alle partenze estive, invece, ben il 57% lo farà “perché non se lo può permettere”, il 23% per “problemi di lavoro e studio”, il 15% per cause “personali e familiari”, il 12% “perché non ha voglia” e il 10% per motivi di salute.

 Anche quest’anno per le ferie estive gli italiani preferiscono di gran lunga il mare (55%). Come trend crescono le spiagge e la voglia di natura e montagna, mentre calano le città, i tour, le crociere. Sei su dieci hanno già prenotato. Si sceglie l’Italia in oltre 6 casi su 10 (63%), con soggiorni più brevi e spesa in lieve crescita.

Fonte: Turismo: quest’estate 1,5 mln di italiani in più in vacanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.